La scatola di latta

Pratichiamo Restanza, Intrecciamo Relazioni, Coltiviamo Conoscenza. Unisciti a noi!

LibrInScatola

Salvatore Toma Poeta per LibrInScatola 25/10/19

“Allora. Toma ha un bosco. Glielo hanno affidato (è l’unica cosa che ha) dieci, quindici anni fa. È lì che uno può andare a trovarlo. È lì che passa tutto il giorno. È in questo bosco che lui alleva i suoi bastardini, i suoi bull terriers, il suo Akita Inu. È il posto ideale per un poeta come Toma, con un sottobosco di liburni, corbezzoli, lentischio, pungitopo, con querce e pini fittissimi ma che non riescono a fare da tetto ai suoi svolazzi, ai suoi variopinti grifoni, alle sue chimere. (A. Verri)

Il nuovo appuntamento di “LibrInScatola nel Parco Paduli” apre una finestra su Salvatore Toma, poeta magliese “dei liburni e dei corbezzoli”, così come lo definiva Antonio Verri. Si svolgerà presso la biblioteca comunale che ha sede nel palazzo marchesale (piano terra) in piazza Indipendenza a Botrugno.
Durante la serata, la professoressa Tina Cesari dialoga con Cesare Minutello, seguendo la direzione tracciata dalla monografia dedicata a Toma, pubblicata nel 1999 dal Liceo Classico Francesca Capece di Maglie.
La pubblicazione fu voluta dall’allora preside Vito Papa, stimato intellettuale botrugnese, che volle in questo modo raccogliere testimonianze di persone che conobbero il poeta, offrendo una raccolta dei suoi scritti inediti e un’antologia della critica, con contributi di Donato Valli, Oreste Macrì, Antonio Verri, Nicola De Donno e Claudio Micolano.

La serata nasce in collaborazione con il Servizio Civile Botrugno che nell’ambito del progetto Fortellezza 2017 vuole valorizzare la sezione locale della biblioteca comunale. E proprio nelle sale della biblioteca si terrà questa occasione preziosa per conosce una figura fondamentale della letteratura salentina, riflettere sulla sua poesia e coglierne i diversi aspetti del suo vissuto e della sua esperienza.

Cos’è LibrInScatola nel Parco Paduli?

Dalle piazzette alle chiese, dalle corti ai palazzi storici, ai megaliti, fino in aperta campagna. Infiniti posti nel Parco Paduli si rivelano adatti per promuovere la cultura. E infiniti modi si possono sperimentare per diffondere produzioni culturali e favorire il sapere, stimolare il rispetto per la cultura dei luoghi, nello spirito della relazione e del confronto.

Da questa considerazione nasce la rassegna civico – culturale “LibrInScatola nel Parco Paduli”, ideata da La Scatola di Latta e da Abitare i Paduli (Esperienze nel Parco Paduli) per creare una piattaforma condivisa di conoscenza.
In modo conviviale, gli ospiti presentano un proprio lavoro, dialogano con un interlocutore e con i presenti. Contribuiscono così alla costruzione dal basso della “libreria del Parco Paduli” e all’ “archivio della Scatola”, luogo fisico e immateriale che raccoglie lo “storico” delle presentazioni effettuate, e incoraggia lo studio e la ricerca.

Grazie alla collaborazione con Le Tesi del Salentoo, i laureati e dottorati, che hanno discusso le loro tesi su tematiche pertinenti l’evento, potranno presentare brevemente il loro lavoro durante la serata.

L’evento è GRATUITO. Vi invitiamo a partecipare muniti di entusiasmo e con tanta voglia di conoscere e tessere relazioni.

Iniziativa realizzata con il patrocinio dell’Unione dei Comuni delle Terre di Mezzo.

Per info: Abitare i Paduli 3775341053 La Scatola di Latta 3395920051

È possibile iscriversi al gruppo fbook Bla Bla Scatola di Latta – Cerca/Offri passaggio per eventi della scatola

Credits progetto grafico: Francesco Buccarelli.

Lascia una risposta

Powered by Envision