La scatola di latta

Pratichiamo Restanza, Intrecciamo Relazioni, Coltiviamo Conoscenza. Unisciti a noi!

a scuola per restare, LibrInScatola

Lucanend(I)ario: fotoimpressioni da un mondo lontano di Michele Cecere 4dic21

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

I Sassi / Senza favola non si può governare, / in quest’Europa che frana / nel prediletto museo della memoria. / Ma qui più nessuno vive. / Dove sono gli uomini e le donne / Gli asini, i muli, i carri / E i cigolanti camini nel volo chiuso dei corvi. / Ora è tutto vuoto. / A tutto il Sud somiglia / Questo imbuto vuoto. / Uno straccio ora sventola / Nei buchi neri delle porte. / I campi sono come lenzuoli lontani. [I sassi di Michele Parrella]

Sabato 4 dicembre alle ore 17e18 siete invitati presso la bellissima Casa del Tabacco a Vitigliano di Santa Cesarea Terme per immergerci un viaggio lucano in un mondo lontano a cura di Michele Cecere. Bancario di professione, attivista politico più o meno freelance da sempre, ama tessere reti sociali, coltiva passioni come la musica, la fotografia, i viaggi e la scrittura. Da grande vorrebbe fare il giornalista…

Lucanend(I)ario: fotoimpressioni da un mondo lontano.

Difficile definire il libro in questione un semplice libro. Più che metterlo in libreria viene da appenderlo al muro. Raccoglie infatti una selezione di immagini di un piccolo viaggiatore che da almeno trent’anni si diletta di fotografia, Lucania e poesia. Sono piccoli appunti di viaggio che provano a raccontare una terra nel suo cruciale passaggio fra il Novecento e il Ventesimo secolo, con i versi di alcuni suoi poeti contemporanei.

114 pagine, una copertina flessibile, scatti di una Basilicata nel suo cruciale passaggio fra il Novecento e il Ventesimo secolo, con i versi di alcuni suoi poeti contemporanei.

Quello del pugliese Michele Cecere, non è un volume da libreria, ma quasi un calendario da vivere ogni giorno, sfogliare, tenere alla parete di casa per scoprire le curiosità della Lucania in 52 scatti, tanti quanti le settimane dell’anno.

Perdute sarebbero state le storie degli anziani incontrati a riposarsi sui muretti all’ombra di un albero, il racconto muto di mattoni e costruzioni rimaste incompiute, le storie di vita dei borghi oggi “fantasma”, di alberi centenari che hanno visto la Storia, di archeologia, di una ricostruzione post sismica che ha stravolto le identità di luoghi ed abitanti e di una Basilicata inesplorata nel suo cuore più intimo, se Cecere non avesse raccolto tra scatti e parole, queste silenti testimonianze di un territorio flagellato da ricerca di lavoro, emigrazione, storie di povertà e riforme agrarie che in realtà poco hanno riformato.

Nella prefazione, il regista David Grieco scrive: “Michele Cecere è l’antropologo più puro, più coerente e più appassionato che mi sia capitato di incontrare. Eppure di mestiere fa il bancario. Oppure è un antropologo così puro e così appassionato, proprio perché di mestiere fa il bancario“.

Insomma, un viaggio per immagini e parole che porta i lucani a scoprire la Lucania con occhi diversi, nuovi, e invita i non lucani a scoprire una terra per certi versi misteriosa, così diversa dalle altre.

La tecnologia entra in questo viaggio in sordina, guida l’autore nella ricerca sul territorio e svanisce nello scatto di una capra tra i ruderi di una abitazione. Il tempo si ferma, o forse no, corre a ritroso, ed ogni pagina porta in vita, per sempre, un tempo che fu.

———————————————————————————-

Il luogo della presentazione conviviale è unico in Puglia. E’ la Casa Del Tabacco: una vecchia manifattura di tabacco, costruita a cavallo tra l’800 ed il primo ‘900, sita a Vitigliano di Santa Cesarea Terme. Ora è una casa museo e dimora storica che custodisce oggetti da tutto il mondo.

Prima di partecipare alle nostre iniziative è indispensabile leggere il “non decalogo della scatola”: www.scatoladilatta.it/chi-siamo/ilnondecalogodellascatola/

L’iniziativa rientro nel progetto civiculturale “LibrInScatola”: https://www.scatoladilatta.it/dona-un-libro-per-librinscatola/

CONTRIBUTO DI COM-PARTECIPAZIONE: scegli tu quanto vorrai destinare alle attività dell’ APS La Scatola di Latta e A scuola per restare

Chi partecipa all’iniziativa solleva da qualsiasi responsabilità diretta o indiretta gli organizzatori.

GREEN PASS OBBLIGATORIO.
POSTI LIMITATI.
INDISPENSABILE la prenotazione via MAIL
a scatoladilatta2014@gmail.com
con: NOME/i – COGNOME/i – CITTA’

Lascia una risposta

Powered by Envision