La scatola di latta

Pratichiamo Restanza, Intrecciamo Relazioni, Coltiviamo Conoscenza. Unisciti a noi!

Passeggiate CiviCulturali

Carosino e dintorni, storia e paesaggio nella Chora tarantina 12/gen/20

“Simu nnati a nu paese, fattu ppe ncantare e pi quistu ammù cantato “Tu scendi dalle stelle”e, su na pianura ste, si chiamava Citigliano , circundatu di uva e alie; luntano si videva lu mare. Bedde le case janche; bedde li stritti; quiri vicino alla Chiesa madre, a ddo cumpario la Madonna a Fortunato.Nu pastorello. Sempre li pastorelli, li cristiani semplici portunu la buona novella. Comu a quera di lu Natale. Beddi li giurni ca passeno, ca passeno cusì dduci intra stu paiso a do si contano li favole alli piccinni. E beddo lu campanilica mi parla cu lu suenu di campani.Quannu spunta lu tramonto rricamatu. E quanno li cristiani passano e ti salutano; addò stonu sciurnate comu a quiste qua. [ Elena Manigrasso ]

Domenica 12 gennaio, dopo aver invaso più di 80 paesi leccesi noi de La Scatola di Latta ritorneremo nella provincia tarantina per scoprire il paese e le campagne di Carosino.

Il comune di Carosino si trova nella zona settentrionale della penisola salentina, a sud delle Murge tarantine orientali, in una zona pianeggiante tra i comuni di San Giorgio Ionico a ovest, Monteparano a sud, Monteiasi e Grottaglie, situati più a nord.

Le origini di Carosino risalgono all’epoca magno-greca, quando il centro, situato in una privilegiata posizione geografica e commerciale sull’asse Taranto-Grecia, godeva appunto di un importante prestigio economico.

Il percorso ci svelerà la nascita di Carosino attraverso la leggenda del pastorello Fortunato.

Incontro alle ore 10e13 in Piazza Vittorio Emanuele.
Ci concederemo qualche minuto per ambientarci con il paese e i paesani.
Percorreremo circa 9 km fra strade di paese e campagna. Faremo un viaggio fra storia e leggenda, natura e poesia.

ll percorso è di facile percorribilità, tuttavia si consigliano scarpe e abbigliamento comodo.

Termine previsto della passeggiata intorno alle 13e43.

Dopo la passeggiata CHI VOLESSE MANGIARE IN UNA PREZIOSA LOCANDA DI MONACIZZO ci scriva ENTRO VENERDI’ sera a scatoladilatta2014@gmail.com o ci chiami.

La passeggiata inedita non si configura come una visita guidata o turistica ma come una passeggiata civiculturale compartecipata da “genius loci” locali e interventi spontanei che non avrà una replica.

L’iniziativa nasce dall’entusiasmo del La Scatola di Latta, Elena Manigrasso, Archeoclub di Carosino e dei territori del Mesochorum, @Carosino No discarica.

Il percorso è stato ideato dal professore @Angelo Campo.

Chi partecipa all’evento solleva da qualsiasi responsabilità diretta o indiretta gli organizzatori della passeggiata.

Non occorre prenotare.

https://www.facebook.com/events/894332377650936/

Lascia una risposta

Powered by Envision