La scatola di latta

Pratichiamo Restanza, Intrecciamo Relazioni, Coltiviamo Conoscenza. Unisciti a noi!

Passeggiate CiviCulturali

Perdersi fra le storie e i tesori di Lizzano e Pulsano 9/feb/20

“Quandu sarà, ddhru giurnu, ieni ssignuria, famme stu piacieri,
pigghiame pe manu, cussì iou poi te uardu e te ticu: va bene, sciamu, volentieri” [ Cristina Carlà]

Domenica 9 febbraio ritorniamo nella provincia Tarantina per conoscere e intrecciare relazioni con gli abitanti di Lizzano e Pulsano e in generale del nord salento.

Incontro alle ore 10e33 nei pressi del Palazzo Marchesale (Castello di Lizzano) in Vico II Mentana a Lizzano TA.

Prima visiteremo il centro storico di Lizzano.
Lizzano (Lizzanu in salentino, Licyanum in latino) è situato a oriente del capoluogo da cui dista 25 km circa. Si trova nel Salento, sul margine meridionale delle Murge tarantine, dove queste, attraverso la serra di Roccaforzata e San Crispieri e le Serre di Lizzano e della Marina, scendono digradando verso il mar Ionio.

Dopodiché prenderemo le auto e visiteremo il centro storico di Pulsano. Sebbene il centro abitato sorga nell’interno, Pulsano è un comune costiero: il territorio comunale, infatti, è bagnato dal mar Ionio e si affaccia sul golfo di Taranto con un’estensione costiera di 9,1 km circa. Il paesaggio è caratterizzato da viti e ulivi secolari.

Successivamente faremo una passeggiata lungo la costa.

Percorreremo circa 8 km fra strade di paese e campagna.
Ci saranno degli brevi spostamenti in auto.

ll percorso è di facile percorribilità, tuttavia si consigliano scarpe e abbigliamento comodo.

Termine previsto dell’iniziativa intorno alle 14e03.

Dopo la passeggiata CHI VOLESSE PRANZARE in compagnia può contattare Pizzeria Braceria Gastronomia Panetteria “Lu Cori Mia” a Lizzano in viale Gramsci 45. Tel. 3755942352. È gradita la prenotazione.

Nel tardo pomeriggio visiteremo l’ Associazione Fucarazza a Carosino e assisteremo alla presentazione di un LIBRO con TÈ: “il colore delle cose fragili” di C. Carlà

La passeggiata inedita non si configura come una visita guidata o turistica ma come una passeggiata civiculturale compartecipata da “genius loci” locali e interventi spontanei che non avrà una replica.

L’iniziativa nasce dall’entusiasmo del La Scatola di Latta, Elena Manigrasso, Pietre Vive onlus Lizzano, Associazione Amici dei Musei Greci e Messapi e e ringraziamo la signora Pina Bleve per il suo aiuto organizzativo.

Chi partecipa all’evento solleva da qualsiasi responsabilità diretta o indiretta gli organizzatori della passeggiata.

Non occorre prenotare.

foto copertina tratta da Made in Taranto

https://www.facebook.com/events/2519634081480805/

Lascia una risposta

Powered by Envision